Figure di spago. Pratiche di narrazione
Giornata di studi
28 settembre 2018, Ore 15.00 – 19.30

Partecipano:
Carla Subrizi, introduzione  
Ricerca artistica e nuove forme di narrazione
Diego Gualandris, artista 
A partire dal libro Fiabette
Caterina Molteni, curatrice
La mostra Figure di spago: la narrazione come motivo conduttore
Diego Bergamaschi, collezionista di libri d’arte e promotore di editoria indipendente
Impegno e sperimentazione: l’editoria per l’arte
Valerio Mannucci, NERO Publishing
Una storia: dalla rivista alla casa editrice
Modera e interviene Simone Ciglia, storico dell’arte e curatore  
Martina Maggi, coordinamento

A partire dal progetto espositivo Figure di spago. Pratiche di narrazione, la giornata vuole concentrarsi sulla  recente produzione artistica italiana e sui nuovi  modelli di editoria artistica. La giornata di studi è articolata tra diversi interventi: ricerca artistica e pratiche di narrazione; l’immaginazione e la capacità oggi di produrre nuove storie, come obiettivo principale di indagine artistica e teorica;  la prima presentazione al pubblico di Fiabette di Diego Gualandris, illustrato da Alice Fiorelli e pubblicato da Altalena; la discussione attorno alla recente produzione artistica italiana e ad un nuovo modello di editoria artistica; il supporto e la diffusione di progetti di editoria indipendente. Una visita guidata della mostra con Caterina Molteni, è prevista all’interno della giornata. 

Altalena è una recente attività editoriale nomade dedicata a promuovere attività artistiche indipendenti, tra cui ricordiamo l’organizzazione di una residenza d’artista nel 2017 nelle prossimità del Lago Maggiore. https://altalena.cc/

Diego Bergamaschi, collezionista e sostenitore dell’editoria indipendente, insieme a Marco Martini ha supportato e promosso la diffusione di progetti di editoria indipendente. I due collezionisti insieme al curatore Antonio Grulli, formano il collettivo Eddy Merckx, che tra i progetti ha concepito GRID, una serie di appuntamenti in cui la mensola di una libreria ospita micro-mostre temporanee dedicate all’instancabile legame tra editoria e arte contemporanea. Una sezione di questa collezione è parte della mostra ancora in corso presso la Fondazione Baruchello. 

Simone Ciglia, vive a Roma. Storico dell’arte, è assistente ricercatore presso il MAXXI – Museo Nazionale delle arti del XXI secolo e corrispondente presso Flash Art Magazine. È stato curatore con Giacinto Di Pietrantonio di Fuoriuso 2016 - Avviso di Garanzia e curatore presso la Fondazione Aria (Pescara, Italia). 

Diego Gualandris, nato Alzano Lombardo nel 1993. Vive e lavora a Bergamo. Tra i progetti a cui ha partecipato: L'isola portatile, ADA Project, Roma (2018); Caradrio, Tile Project Space, Milano (2018); Gattacornia, Maccagno (2017); Portal, Current Project, Milano (2016); Academy Awards, Viafarini, Milano (2015); Vorrei non vederti oggi per vederti tutti gli altri giorni, mercatino via Zuretti, Milano (2015). https://www.instagram.com/diegogualandrix/

Valerio Mannucci, vive a Roma. Nel 2004 ha co-fondato la rivista di arte contemporanea NERO di cui è co-capo redattore. È specializzato nella realizzazione di progetti e servizi editoriali e di comunicazione nel settore dell'arte contemporanea. Scrive, edita e cura progetti in ambito di arte contemporanea, musica e editoria. http://www.neromagazine.it/n/

Caterina Molteni, attualmente è coordinatrice delle Attività Collaterali presso il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea (Rivoli – Torino); è cofondatrice di KABUL magazine, rivista online di cultura e arti contemporanee e di TILE project space (Milano), spazio no profit dedicato alla ricerca artistica italiana. http://www.tileprojectspace.com/ ; http://www.kabulmagazine.com/

Carla Subrizi,  storica dell’arte e Professore di Storia dell’arte contemporanea (Sapienza Università di Roma), è Presidente della Fondazione Baruchello.