Fondazione Baruchello
Fondazione Baruchello

2015

La Fondazione Baruchello: l’arte oltre il museo nel XXI secolo

12 dicembre | Palazzo Chigi (Formello)

In occasione dell’inaugurazione del progetto DIF (Museo Diffuso di Formello), Carla Subrizi è intervenuta al Convegno per presentare le attività della Fondazione Baruchello realizzate dal 2000 ad oggi, con lo scopo di costruire un’azione culturale efficace sul territorio tra il centro di Roma e la periferia della città, in una prospettiva internazionale.

 

Baruchello Foundation: Art and its challenge as an Ecology and Education Experiment

5 novembre | Cornell University, Roma

Presso la Cornell University di Roma,  Gianfranco Baruchello e Carla Subrizi, sono stati invitati da Luana Perilli per incontrare gli studenti e raccontare i progetti della Fondazione Baruchello tra arte e natura, a partire da una prospettiva politica e etica del paesaggio e dall’esperienza che negli anni Settanta Baruchello aveva realizzato tra arte, natura e agricoltura.
“Gianfranco Baruchello è stato un protagonista dei movimenti d’avanguardia europei negli anni Sessanta.
Proprio come Marcel Duchamp, con il quale ebbe una stretta amicizia, Baruchello ha usato forme e oggetti trovati. Spinto da utopie sociali, ha cercato il collegamento tra arte e scienza, tra vita e arte. Ha realizzato questi incontri con diversi media artistici. Baruchello ha anche cercato un proprio modo per usare il mezzo filmico. Nel 1964, ha prodotto in 16 mm il film Verifica incerta, un esperimento foundfootage reralizzato negli anni Sessanta. Lavorare con il video e le possibilità sperimentali di questo mezzo ha assunto per lui un maggiore significato nel corso degli anni Settanta e Ottanta.
Dopo la partecipazione di Baruchello a movimenti artistici internazionali, il passo logico successivo è stato la fondazione di un comune rurale, l'Agricola Cornelia S.p.A., nel 1973. Questo progetto è stato l'espressione di una coscienza ecologica, il cui obiettivo era la fusione di agricoltura e arte. È andato oltre rispetto a molti altri artisti che, seppur inclini alle stesse tematiche, in ultima analisi, non sono riusciti superare un discorso teorico” (dal Comunicato stampa).

 

Gianfranco Baruchello. Come la quercia

novembre | MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma

Pubblicazione del catalogo della mostra Come la quercia, MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma (progetto editoriale di Edoardo Visalli) nell’ambito del progetto L’albero della Cuccagna promosso da EXPO 2015, a cura di Achille Bonito Oliva. La Fondazione Baruchello ha coordinato la realizzazione dell’edizione.

 

L’arte incontra il cinema

16 - 21 novembre

Gianfranco Baruchello, Seminario di ricerca e formazione.
Con un gruppo di giovani critici e storici dell’arte, filmmaker, professionisti della grafica, artisti e fotografi, Baruchello per tre giorni ha mostrato a partire dalla visione di tutto il suo curriculum di cinema e video, dal 1960 a oggi, alcune linee fondamentali di come abbia concepito, nel tempo, un lavoro continuo sull’immagine in movimento.
Hanno partecipato Davide Bagnoli, Emanuele Riccomi, Federico Maria Tribbioli, Nicolò Rossi, Edoardo Visalli.

 

L’atto creativo tra le pieghe del reale

23 ottobre

Intervento di Gianfranco Baruchello al Convegno promosso dall’Associazione Lacaniana Italiana di Psicoanalisi. Università di Bologna, Bologna.

 

“Verifica Incerta” di Gianfranco Baruchello e Alberto Grifi

ottobre 2015

Edizione in DVD del film, JPR/Ringier, Zurigo.
L’edizione in DVD del film realizzato tra il 1964 e il 1965 da Baruchello e Grifi, è stata possibile grazie alla collaborazione con la Fondazione Baruchello e con la Galleria Massimo De Carlo, (Milano/London). La Fondazione Baruchello ha coordinato l’attività di ricerca e fornito i documenti d’archivio pubblicati nel libro che accompagna l’edizione.

 

Residenze d’artista 2015

Emanuela Ascari. Ciò che è vivo ha bisogno di ciò che è vivo | aprile

Nell’aprile del 2015, la Fondazione Baruchello ha ospitato una tappa del viaggio “per attraversare eco-sistemi (eco-logici, eco-nomici)” di Emanuela Ascari. Il viaggio ha attraversato piccole realtà agricole italiane, Associazioni e Fondazioni, dal nord al sud d’Italia, che lavorano da anni sul rapporto arte, territorio e cultura. Precisa Ascari: “Si tratta di un viaggio per dare voce ad esempi che, come atti di resistenza nei confronti di un sistema che privilegia altre logiche, si offrono quali modelli culturali di un abitare in equilibrio con l’ambiente. Realtà che conducono e producono un’altra economia, e un altro immaginario, espressioni di un cambiamento già in atto”.

 

Progetto MANEAT – Musei di Arte, Natura, Etnografia e Archeologia (Tutte le strade partono da Roma)

gennaio-marzo

Nel corso del 2015 sono iniziati gli incontri finalizzati al progetto MANEAT – Musei di Arte, Natura, Etnografia e Archeologia (Tutte le strade partono da Roma). La Fondazione Baruchello partecipa al progetto con l’apertura dei propri spazi espositivi (interni e esterni) e di studio al pubblico.


Gianfranco Baruchello mostre personali e collettive

2015

Ennesima - appunti per sette mostre sull'arte italiana | Milano, La Triennale di Milano | 26 novembre 2015 - 6 marzo 2016.
Earthrise. Visioni pre-ecologiche nell'arte italiana (1967-73) | PAV - Parco Arte Vivente | 6 novembre 2015 - 21 febbraio 2016.
Gianfranco Baruchello. New works 2014-2015 | Londra, Galleria Massimo De Carlo,  12 ottobre - 21 novembre.
If Arte Povera was Pop: Artists' and experimental cinema in Italy 1960s–70s | Londra, Tate Modern | 23 - 25 ottobre.
The Art of Preservation | Mettingen, Draiflessen Collection | 17 ottobre 2015 - 21 gennaio 2016.
L'Albero della cuccagna. I nutrimenti dell'arte. Gianfranco Baruchello. Come la quercia | Roma, MACRO - Museo d'Arte Contemporanea di Roma |  9 ottobre 2015 - 6 marzo 2016.
25 FPS (International Experimental Film and Video Festival) | Zagabria, Studentsky Centar | 24 - 27 settembre.
Au rendez-vous desamis | Città di Castello - Palazzo Vitelli a Sant' Egidio | 27 giugno - 15 ottobre.
Baruchello. Verifiche per il 2000 | Roma, Cineteca Nazionale - Cinema Trevi | 17 giugno.