Fondazione Baruchello
Fondazione Baruchello

2013

Cosa è una mostra retrospettiva? 

novembreSeminario di formazione per curatori. A cura di Dirk Lukow e Carla Subrizi

In occasione della mostra retrospettiva di Gianfranco Baruchello promossa dalla Sammlung Falckenberg – Deichtorhallen di Amburgo, la collezione delle opere della Fondazione, è stata oggetto di una serie di riflessioni con il curatore della mostra (programmata per il giugno 2014). Dirk Lukow. I giovani studiosi hanno potuto partecipare al processo di selezione e scelta delle opere, nonché alle prime fasi di elaborazione del progetto di allestimento.


Cookbook. L'art et le processus culinaire

18 ottobre 2013 - 1 gennaio 2014 |Parigi, Palais des Beaux- Arts.
 
Alla mostra curata da Nicolas Bourriaud e Armelle Pradalier, presso il Palais des Beaux-Arts di Parigi, Gianfranco Baruchello ha partecipato con una sezione monografica che ha esposto progetti, film e opere degli anni Settanta nati nel corso dell’activity Agricola Cornelia s.p.a., azione che dal 1973 al 1981 mise in relazione l’arte, l’agricoltura e la natura.

 

Duchamp. Re-made in Italy

8 ottobre 2013- 9 febbraio 2014 | GNAM - Galleria Nazionale d'arte moderna e contemporanea, Roma.
La mostra, a cura di Stefano Cecchetto, Marcella Cossu e Giovanna Coltelli, con la collaborazione di Carla Subrizi, ha esposto documenti (lettere, cataloghi, fotografie)  dei viaggi in Italia di Marcel Duchamp e dell’amicizia con Gianfranco Baruchello (degli anni 1962 – 1968),   conservati presso la Fondazione Baruchello.  


Come vivono insieme

settembre

Partecipazione al progetto di Residenze d’Artista, a cura di Achille Bonito Oliva. Il progetto è dedicato alla riflessione, da parte di artisti, filosofi eagricoltori,  sulle condizioni di coesistenza e vita delle differenze vegetali. L’ipotesi è quella di verificare se i modi di vita e prossimità delle speci vegetali possano costituire un esempio per le altre speci viventi.   


Artist as Farmer

giugno | Basilea

Partecipazione di Gianfranco Baruchello alla Tavola rotonda a cura di Hans Ulrich Obrist, all’interno dell’edizione 2013 di “Art Basel”, Fiera d’arte contemporanea, Basilea, Svizzera, dal titolo Artist as Farmer. Baruchello è invitato a raccontare la sua esperienza d’artista tra arte e agricoltura, dall’Agricola Cornelia S.p.A., progetto degli anni Settanta e Ottanta, fino al progetto della Fondazione Baruchello.


Care and maintenance of the landscape 2013

giugno-settembre

Inizio dei lavori per l’esecuzione di rilievi con analisi fitostatica e fitopatologica per la valutazione delle condizioni biologiche e di stabilità degli esemplari arborei presenti nel parco della Fondazione Baruchello. Questo progetto si inserisce nel più ampio lavoro di valorizzazione del parco della Fondazione Baruchello: undiciettari di terra mantenuta a prato, campi coltivati, bosco, giardino. La Fondazione ha promosso e sostenuto tale lavoro di ricerca per determinare le condizioni appropriate ai futuri progetti di Residenza, progetti, da realizzare nel parco della Fondazione.

 

Open Doors

13 maggio| Istituto Svizzero di Roma | Visita alla Fondazione Baruchello all’interno della Rassegna.

“La Fondazione che porta il nome di Gianfranco Baruchello si trova nello stesso luogo, appena fuori il centro urbano di Roma, dove negli anni ’70 egli stabilì uno dei più radicali e coerenti esperimenti di
pratica artistica: l'Agricola Cornelia S.p.A. La Fondazione è solo il più recente dei tanti progetti che l'artista ha portato avanti nei suoi cinquant’anni di vita artistica. Ancora oggi è il luogo in cui Baruchello lavora, realizza progetti e ha stabilito il suo archivio e biblioteca. La Fondazione Baruchello racconta e custodisce in sé il corpus e la natura espressiva dell'attività di uno dei più importanti artisti italiani del '900, aprendo i suoi spazi a artisti di tutto il mondo.   
Protagonista della ricerca artistica della seconda metà del XX secolo, Gianfranco Baruchello ha sempre considerato l'arte come sperimentazione radicale. Attraverso l'uso di media e tecniche varie ha praticato la pittura, l'oggetto/assemblage, la scrittura, la poesia, l'azione. Nel corso della sua carriera artistica ha fondato società fittizie, praticato l'agricoltura e la zootecnia e realizzato film sperimentali quali Il grado zero del paesaggio (1963) eVerifica incerta, 1964”.  (Dal Comunicato Stampa)  

 


Gianfranco Baruchello mostre personali e collettive

2013

Biennale di Venezia,  Mostra Internazionale Il Palazzo Enciclopedico
Biennale Venezia,  Padiglione Italia Vice-Versa.